Skip to content
Il divertimento dopo il Covid-19, parte 2: la magia del cinema con Sunset Drive In
Il divertimento dopo il Covid-19, parte 2: la magia del cinema con Sunset Drive In

4 giovani under30 con la passione per il cinema, una location d’eccezione e tanta inventiva: questo il mix vincente di Sunset Drive In che porterà a Roma un cinema drive in per godersi d’estate un po’ di socialità e arte a distanza di sicurezza.

La riapertura dei cinema ha fatto tirare un sospiro di sollievo. Certo, i film si possono vedere in streaming o in demand, ma recarsi in una sala buia, dopo aver attentamente scelto uno snack gustoso ma non troppo rumoroso, vivere stretto contatto emotivo per un paio di ore con altre persone conosciute e non, e vedere quelle immagini proiettate su un maxischermo avvolti dal suono e dalle musiche…beh, è tutto un altro vivere.

La magia del cinema sta nell’esperienza stessa del cinema, non solo nelle pellicole che vengono proiettate. Ed ecco perché dal 3 luglio in molti si recheranno al cinema a prescindere dal film in programmazione: per ri-assaporare quell’atmosfera. L’esperienza del cinema si declina in molti modi d’estate: dal cinema all’aperto, alle arene, fino al rifugio nella sala “classica” per approfittare di 120 minuti di aria condizionata. Ci sono però 4 under30 che, sfruttando anche la pausa dovuta all’emergenza covid-19, hanno pensato di fare un passo in più, portando a Roma il cinema drive in. Loro sono Valentina Raschielli (fashion editor), Matteo Leurini (lavora nella produzione cinematografica) Matteo Milanese (manager specializzato in piani finanziari di azienda) e Caterina Fantetti (attrice). La location è davvero d’eccezione: ad ospitare questo bellissimo progetto saranno infatti i Cinecittà Studios di Roma, un luogo in cui la magia del cinema si respira fin dall’ingresso. 

«A modo nostro siamo tutti un po’ “artisti”» ci ha raccontato Caterina, «ma soprattutto siamo accomunati da una grande passione per il cinema». Ecco allora che ognuno di loro ha portato un aspetto diverso nel gruppo, e dal mix è nato “Sunset Drive In”.

Come nasce l’idea del drive-in?
È una modalità che in Italia è stata spesso trascurata. Qualche esperimento è stato fatto l’anno scorso a Milano, ma senza grande clamore. A noi è sempre sembrato un modo molto divertente e un po’ vintage per andare al cinema, che si sposa perfettamente con la fase in cui ci troviamo ora, dove bisogna prevenire i contatti fisici e mantenere le distanze. Un modo di andare al cinema che conquisterà gli appassionati e magari incuriosirà anche quella parte di persone che tendenzialmente magari non se ne interessa più di tanto. Inoltre ci sembra un buon modo per lanciare un messaggio positivo, di rinascita, in cui condividere qualcosa diventa più importante di tutto. In fondo, è anche questa una delle grandi magie del cinema.

La location è davvero suggestiva, quali altre sorprese ci possiamo aspettare da Sunset Drive-In?
I Cinecittà Studios sono davvero una cornice speciale. Prevede una capienza molto ampia di 160 veicoli a proiezione, per un totale di 320 spettatori. Prevediamo tre spettacoli a settimana dal venerdì alla domenica, con due spettacoli per serata a partire dalle ore 20. Per mantenere una atmosfera da drive in vecchio stile abbiamo scelto di proiettare i film non su uno schermo led ma su un telo da 100 metri quadri, anche perché in questo modo la qualità secondo noi ne guadagna. Per quanto riguarda l’audio invece basterà sintonizzarsi su una precisa frequenza con la radio della macchina per poter sentire i dialoghi e le musiche.

E il palinsesto?

Il primo spettacolo previsto per venerdì 3 luglio 2020, si svolgerà nello spazio antistante al Teatro 3 di Cinecittà Studios: 6mila metri quadri in grado di ospitare 160 automobili dalle quali guardare comodamente il film. L’idea centrale è quella “Cult Drive In” dove quindi verranno proiettati film che hanno fatto la storia del cinema. Non volevamo però incasellarci troppo, quindi ai grandi classici alterneremo anche film contemporanei comici, fantasy, documentari… un po’ di tutto, per incontrare più gusti possibili. Inoltre ci siamo accordati con la scuola di arti visive di Roma, la Rufa, per proiettare dei corti realizzati dagli studenti di cinema durante l’anno. Ci tenevamo a dare spazio in questo progetto anche agli emergenti, pensavamo di dedicare a loro del tempo prima dell’inizio del film.

Difficile immaginare un drive in senza popcorn o simili. Come vi siete regolati con cibo e bevande in modo da rispettare le norme imposte dal decreto ministeriale?
In loco ci sarà un food track che distribuirà popcorn, hamburger, patatine, hotdog e le bevande, portandole direttamente al veicolo. Sarà infatti fare l’ordine tramite un link ad una piattaforma creata ad hoc, la stessa dove verrà acquistato il biglietto di ingresso. In questo modo eviteremo la possibilità che si creino assembramenti in fila per ordinare qualcosa. Sempre nell’ottica di evitare raggruppamenti di persone, stavolta per quanto riguarda i servizi igienici, invece delle classiche toilet box abbiamo optato per dei bagni mobili, in modo da tenere sotto controllo gli accessi e rendere più facile e veloce la sanificazione.

Una iniziativa nata per arginare i rischi dovuti al covid 19 ma che alla fine si è trasformata in una opportunità per godere del cinema in maniera diversa. A fare la differenza è la passione e la creatività che tanti giovani hanno, e che Caterina, Valentina, Matteo e Matteo sono riusciti a incanalare dando vita ad un progetto che occuperà sicuramente le sere estive dei romani. Il tutto in totale sicurezza: ogni biglietto è valido per un veicolo con al massimo due persone a bordo, all’ingresso verranno forniti gel sanificanti guanti e tutto il necessario per godere della visione senza preoccupazioni.

Un ritorno ad una forma un po’ vintage, calata in uno scenario che avremmo definito distopico solo qualche mese fa. Di certo non correremo il rischio di farci starnutire addosso come goffamente faceva in Grease Danny Zuko durante il suo appuntamento con Sandy Olsson al drive in. E chissà, magari al prossimo drive in qualche regista ci racconterà proprio la nostra esperienza.

Il primo appuntamento è previsto per venerdì 3 luglio. Per scoprire di più sull’iniziativa basta seguire i canali social ufficiali 

Facebook sunsetdriveinroma

Instagram sunset.drivein

 

 Be shareable. Condividi il post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Dello stesso autore

Tutti gli Articoli